MANAGE
CERCA
Altro in Iniziative
Anche a Torino la rassegna cinematografica "Diritti al cinema"
Napoli, mercoledì 20.11.'19, ore 17: Scrivere con la polvere - Amianto: tra legislazione e giurisprudenza
"INVISIBILI", a Venezia-Mestre, Mirano e San Dona' di Piave la rassegna DIRITTI AL CINEMA 2019-20
Venezia, giovedì 10 ottobre 2019, ore 16,30: Convegno sull'autonomia regionale differenziata
Ginevra, Onu, 4.7.2019, ore 12,30: Migration policy in Italy: human rights in the abyss
Roma, martedì 2.7.'19: Un magistrato per il cittadino: Autogoverno od eterogoverno della Magistratura?
Napoli, 19 maggio 2019: seconda conferenza internazionale dei giuristi del Mediterraneo: "AUTODETERMINAZIONE, DIRITTI UMANI E MIGRAZIONI"
Pubblicati gli atti del convegno "Cambiamenti climatici e migrazioni"
"La difesa è sempre legittima?" - Dibattito, Spinea (VE), 14.2.'19
Orizzonti sconfinati: la legge Salvini fra terra e mare - Roma, 13.2.'19, ore 19
24 GENNAIO: GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'AVVOCATO PERSEGUITATO - PRESIDIO IN TOGA C/O AMBASCIATA TURCHIA, ROMA, V.LE CASTRO PRETORIO, ALT. FERMATA METRO, ORE 17
Padova, Diritti al cinema 2019: La violenza
No al Decreto-legge Salvini, Sì alla Costituzione - Roma, 11.12.'18, ore 17,20
Finalmente disponibile online il documentario "ARCHIVIATO. L'obbligatorietà dell'azione penale in Valsusa"
I G.D. aderiscono alla manifestazione del 10.11 p.v., ore 14 a Roma, "Uniti/e e solidali contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini"
 18 pagine  (259 risultati)
La forza e il diritto
Redazione 24 luglio 2003 9:59
La forza e il diritto.
Sul conflitto tra politica e giustizia.
A cura di Alberto Burgio.
DeriveApprodi editore
Il libro contiene i contributi di alcuni Giuristi Democratici

Il rapporto tra giustizia e politica occupa da tempo il centro dell'attenzione nel dibattito sociale. Intorno a esso ruota non soltanto la questione cruciale della tutela dei diritti sanciti dalla Costituzione, ma anche il tema della salvaguardia delle istituzioni democratiche.
La forza e il diritto discute gli aspetti più significativi del "caso italiano", segnato dalla continua e sempre più pressante offensiva diretta da alcune forze politiche contro la magistratura. Ma la prospettiva si amplia al di là dei confini nazionali, nel tentativo di leggere la vicenda italiana sullo sfondo della tendenza alla riduzione degli spazi democratici, rilevabile oggi - soprattutto dopo l'11 settembre del 2001 - in tutti i paesi occidentali.
L'insieme dei problemi posti dal rapporto (e dal conflitto) tra giustizia e politica è oggetto di una discussione a più voci tra figure di primo piano della magistratura, dell'avvocatura, del giornalismo e del mondo politico: Vincenzo Accattatis, Desi Bruno, Angelo Caputo, Gian Carlo Caselli, Ida Dominijanni, Roberto Lamacchia, Mauro Palma, Giovanni Palombarini, Livio Pepino, Giuliano Pisapia, Arturo Salerni, Fulvio Vassallo Paleologo.

Per saperne di più
www.deriveapprodi.org