MANAGE
CERCA
Diritti Umani in Colombia - conferenza
GD Modena 20 ottobre 2004 9:5
Modena 3 novembre, ore 21, presso La Tenda di V.le Molza (angolo V.le Monte Kosica). Incontro con Edgar Paez, Responsabile Internazionale del Sindacato colombiano Sinaltrainal.

Negli ultimi dieci anni almeno 20 membri del SINALTRAINAL sono stati uccisi e altri 48 sono stati costretti a lasciare la città in cui vivevano e sia loro che i loro familiari hanno subito intimidazioni, montature giudiziarie, minacce, sequestri e ritorsioni.
All'interno delle fabbriche e delle imprese colombiane mancano spesso le condizioni minime del diritto al lavoro. Gli orari lavorativi si estendono, i salari diminuiscono o sono del tutto assenti, la già di per sé lontana possibilità di una pensione è sempre più remota. Qualunque tentativo di organizzazione o di protesta viene penalizzato, i lavoratori iscritti al sindacato sono segnalati come sovversivi pericolosi, fisicamente da eliminare.

Il SINALTRAINAL è un'organizzazione sindacale dell'industria agroalimentare nata in Colombia nel 1982 a tutela dei diritti degli operai che lavorano nel settore, duramente colpiti dalle politiche neoliberali, che lotta per la conquista della pace tentando di legare a questo concetto quello di giustizia sociale.
E' tra i promotori della Campagna "Contra la Impunidad Colombia Clama Justitia", appoggiata anche a livello internazionale da numerosissime associazioni in tutto il mondo e di una lunga contesa con la Coca Cola Company.
Nelle fabbriche, del tutto o parzialmente proprietà della multinazionale di Atlanta è infatti sempre più diffuso il ricorso a ogni mezzo, omicidio compreso, per contrastare la sindacalizzazione. La stessa Corte di Miami che si sta occupando delle violazioni compiute dalla Coca Cola nei confronti degli iscritti al sindacato Sinaltrinal in Colombia ha affermato esistere prove sufficienti a dimostrazione dei rapporti tra gruppi paramilitari e dirigenti locali degli impianti di imbottigliamento, tra cui la presenza di gruppi armati non convenzionali negli impianti e sul libro paga dell'azienda. Per questo, mentre la denuncia per calunnia della Coca Cola ai danni del sindacato a stata respinta, la denuncia inoltrata ad un tribunale degli USA da parte del Sinaltrainal per omicidio, minaccia, lesione e terrorismo nei confronti dei lavoratori iscritti al sindacato, continua.
La Coca Cola è accusata di beneficiare da anni infatti dell'attività dei paramilitari, indebolendo così la forza del sindacato e eliminando ogni opposizione alla sua politica di sfruttamento fondata su contratti di lavoro senza garanzie e licenziamenti improvvisi.
Nel luglio del 2001, presso il tribunale di Atlanta, USA, il SINALTRAINAL ha depositato una richiesta di incriminazione contro la Coca Cola, per violazione dei diritti umani.

Durante la serata sarà proiettato il video:
"En el norte del sur de Bolivar" di Oscar Paciencia, che racconta, attraverso la voce di minatori intervistati .la difficoltà di sopravvivere ,in una zona ricchissima di oro e risorse naturali ,a causa della presenza paramilitare,dell'abbandono dell'istituzioni pubbliche della guerra in corso per il controllo del territorio

Con il Patrocinio dell' Assessorato alle politiche Giovanili Comune di Modena