MANAGE
CERCA
In difesa di Mahbobeh Abbasgholizadeh
Redazione 16 novembre 2004 7:16
La lettera inviata il 16.11.2004 all'ambasciatore iraniano in Italia sull'arresto dell'attivista per i diritti civili

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI

all'ambasciatore della Repubblica islamica d'Iran in Italia
S.E. Bahram Ghasemi

Eccellenza,

apprendiamo con preoccupazione ed inquietudine dell'arresto della cittadina iraniana dottoressa Mahbobeh Abbasgholizadeh, stimata attivista per i diritti umani e quelli delle donne in particolare, al suo ritorno da Londra, dove aveva partecipato al Forum sociale europeo.

Non è chiaro ad oggi quali siano le motivazioni di tale arresto ma sarebbe estremamente grave se esso fosse in qualche modo collegato alla partecipazione della dottoressa Abbasgholizadeh al Forum sociale europeo o ad altre sue attività per la democrazia.

Data l'esistenza di alcuni precedenti di maltrattamenti, torture ed uccisione di detenuti negli uffici di polizia e nelle carceri iraniane, temiamo per la stessa incolumità fisica di tale cittadina iraniana e ne chiediamo l'immediato rilascio.

Le chiediamo pertanto di farsi latore di questo appello nei confronti del Suo governo, al quale richiediamo il rispetto di tutti i patti internazionali relativi ai diritti umani e della Carta delle Nazioni Unite.


Con osservanza

I PORTAVOCE NAZIONALE

(avv. Desi Bruno, avv. Angelo Cutolo, avv. Roberto Lamacchia, dott. Fabio Marcelli, avv. Tommaso Sorrentino)

Libera Mahbobeh Abbasgholizadeh
Dal messaggio ricevuto il 1.12.2004

Mahbobeh just been released, i just spoke with her on the phone, she is fine, she thanked everyone for their support. thank you very much for all your efforts. without you and your friends she would not have been out of jail. thanks again and best wishes.