MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
I Giuristi Democratici contro le pesanti ingerenze Usa nell'inchiesta della Corte penale internazionale su funzionari Cia e militari
Continuiamo la battaglia per il rispetto dei diritti umani in Turchia. Per Ebru Timtik, per Aytaç Ünsal, per le avvocate e gli avvocati detenuti
I Giuristi Democratici esprimono cordoglio per la morte in carcere dell'avvocata turca Ebru Timtik
Tribunale di Roma: Gerusalemme non può essere riconosciuta (e definita) capitale di Israele. Ecco il provvedimento che condanna la Rai alla rettifica
L'Unione europea revochi le sanzioni inflitte al Venezuela
Lun. 29.6.'20, ore 18: L'uso repressivo del Covid nei Paesi di Medioriente e Nordafrica - Webinar
Simonetta Crisci, 30 anni e più di solidarietà alla causa curda
Giornata internazionale del rifugiato: i G.D. con i giuristi democratici europei della ELDH e l'associazione degli avvocati democratici europei AED
I G.D., insieme alle altre associazioni della rete "In difesa di" e della Rete della Pace, tornano a chiedere l'intervento delle Autorità italiane a tutela della salute di Patrick Zaky
I G.D. a sostegno dell'indipendenza e del libero esercizio della professione degli avvocati colombiani, oggetto di operazioni di spionaggio
Filippine, le nuove norme "antiterrorismo" nascondono un'ulteriore stretta repressiva del regime di Duterte
Lettera aperta del Presidente dei Giuristi Democratici alle massime autorità dello Stato per perorare la liberazione degli avvocati turchi arrestati in occasione dei funerali di Ibrahim Gökçek
I Giuristi Democratici si uniscono alla protesta internazionale per le brutali violenze della polizia turca e gli arresti degli avvocati di Ibrahim Gökçek in occasione del suo funerale
Report della videoconferenza stampa su "Detenzione e diritti all'epoca del Covid-19 in Turchia e in Italia"
Lun. 6.4, ore 12, videoconferenza stampa: Detenzione e diritti all'epoca del COVID-19 in Italia e in Turchia
 8 pagine  (109 risultati)
Appello per Azmi Bishara
Redazione 11 febbraio 2003 21:59
Azmi Bishara è un israeliano di origine palestinese. Eletto deputato è stato sottoposto a processo per la sua adesione alla causa palestinese. Il testo dell'appello del 11.12.2001

Appello per AZMI BISHARA

Con un atto antidemocratico di estrema gravità, il Parlamento Israeliano ha
votato il 7.11.2001 la sospensione dell'immunità parlamentare per il deputato
arabo Azmi Bishara. Il consigliere giuridico del governo di Ariel Sharon, che è
anche procuratore generale, ha ormai le mani libere per impegnarsi nella
persecuzione contro Bishara e così tradurla in "giustizia", come minaccia da
molti mesi.

Riservata fino ad ora a deputati sospettati di corruzione o altri crimini, la
sospensione dell'immunità parlamentare si applica qui per motivi politici nei
riguardi di un eletto arabo, al quale si rimprovera un delitto d'opinione. In
effetti, Bishara è perseguito per aver pronunciato un discorso nel quale
esortava i paesi arabi ad adottare una posizione unificata di sostegno della
resistenza dei palestinesi all'occupazione israeliana. Bishara è inoltre
accusato di aver organizzato dei viaggi per famiglie arabo-israeliane che
desideravano rivedere i loro parenti e i loro genitori rifugiati in Siria.
Questi viaggi che hanno dato luogo a incontri strazianti, rispondevano ad una
stretta preoccupazione umanitaria.

Azmi Bishara dal 1996 è deputato alla Knesset, dove è l'unico rappresentante di
un partito che ha fondato e dirige: L'Assemblea Nazionale Democratica.
Filosofo, è il portavoce coraggioso dei cittadini arabi di Israele, che
soffrono discriminazioni notorie. Al di là delle accuse mosse nei suoi
riguardi, è la sua capacità di esprimere (sempre in maniera democratica e non
violenta) le aspirazioni dei cittadini arabi di Israele e la loro solidarietà
con i loro fratelli palestinesi che è sanzionata dalla Knesset. Israele, che si
presenta come una democrazia, rinforza l'idea che la libertà di espressione è
riservata solo ai cittadini ebrei.

Attraverso la persona di Bistra è tutta la popolazione araba di Israele che è
minacciata di perdere il suo diritto alla espressione politica.

Noi chiediamo a tutti i Parlamentari italiani di condannare la sospensione
dell'immunità parlamentare nei confronti di Azmi Bishara e di sostenere la sua
difesa.

Coordinamento Nazionale Giuristi Democratici


Per saperne di più e sugli aggiornamenti vedi il sito www.azmibishara.info