MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
I Giuristi Democratici al fianco del popolo cileno, per la fine della repressione violenta delle manifestazioni di massa
I Giuristi Democratici al fianco del popolo boliviano e del suo presidente Evo Morales Ayma
Lettera di saluto al Congresso dei giuristi democratici filippini
La condanna dei dirigenti politici catalani, una pagina buia per lo stato di diritto in Europa
Si fermi subito l'aggressione turca alla Siria, intervenga l'Onu e l'Italia sostenga il governo regionale della Rojava
I Giuristi Democratici al fianco del popolo ecuadoriano
Contro la violazione dei diritti umani in Egitto e la repressione di chi li difende
I Giuristi Democratici italiani ricordano l'illustre giurista bulgaro Yossif Geron
Contributo dei Giuristi Democratici alla 41.a sessione del Consiglio dei Diritti Umani dell'Onu (Ginevra, 4.7.'19, “Migration policy in Italy: human rights in the abyss”)
No al rafforzamento del blocco Usa a Cuba
Padova, 5 giugno 2019, ore 12,30 e 16,30: In ricordo di Berta Caceres - Per la difesa della terra e dei popoli
Roma, 7 giugno 2019, ore 16,30: "LA NUOVA COSTITUZIONE CUBANA"
Relazione della delegazione degli osservatori internazionali al processo contro avvocate ed avvocati Turchi dell'associazione CHD e sintesi del'incontro con gli Accademici per la pace
Conferenza stampa venerdì 5 aprile, ore 12, Roma: “IL PROCESSO ALLO STATO DI DIRITTO” - Turchia, le cifre drammatiche della repressione contro gli avvocati
I Giuristi Democratici per la liberazione dell'avvocata iraniana Nasrin Sotoudeh
 7 pagine  (93 risultati)
Appello per Azmi Bishara
Redazione 11 febbraio 2003 21:59
Azmi Bishara è un israeliano di origine palestinese. Eletto deputato è stato sottoposto a processo per la sua adesione alla causa palestinese. Il testo dell'appello del 11.12.2001

Appello per AZMI BISHARA

Con un atto antidemocratico di estrema gravità, il Parlamento Israeliano ha
votato il 7.11.2001 la sospensione dell'immunità parlamentare per il deputato
arabo Azmi Bishara. Il consigliere giuridico del governo di Ariel Sharon, che è
anche procuratore generale, ha ormai le mani libere per impegnarsi nella
persecuzione contro Bishara e così tradurla in "giustizia", come minaccia da
molti mesi.

Riservata fino ad ora a deputati sospettati di corruzione o altri crimini, la
sospensione dell'immunità parlamentare si applica qui per motivi politici nei
riguardi di un eletto arabo, al quale si rimprovera un delitto d'opinione. In
effetti, Bishara è perseguito per aver pronunciato un discorso nel quale
esortava i paesi arabi ad adottare una posizione unificata di sostegno della
resistenza dei palestinesi all'occupazione israeliana. Bishara è inoltre
accusato di aver organizzato dei viaggi per famiglie arabo-israeliane che
desideravano rivedere i loro parenti e i loro genitori rifugiati in Siria.
Questi viaggi che hanno dato luogo a incontri strazianti, rispondevano ad una
stretta preoccupazione umanitaria.

Azmi Bishara dal 1996 è deputato alla Knesset, dove è l'unico rappresentante di
un partito che ha fondato e dirige: L'Assemblea Nazionale Democratica.
Filosofo, è il portavoce coraggioso dei cittadini arabi di Israele, che
soffrono discriminazioni notorie. Al di là delle accuse mosse nei suoi
riguardi, è la sua capacità di esprimere (sempre in maniera democratica e non
violenta) le aspirazioni dei cittadini arabi di Israele e la loro solidarietà
con i loro fratelli palestinesi che è sanzionata dalla Knesset. Israele, che si
presenta come una democrazia, rinforza l'idea che la libertà di espressione è
riservata solo ai cittadini ebrei.

Attraverso la persona di Bistra è tutta la popolazione araba di Israele che è
minacciata di perdere il suo diritto alla espressione politica.

Noi chiediamo a tutti i Parlamentari italiani di condannare la sospensione
dell'immunità parlamentare nei confronti di Azmi Bishara e di sostenere la sua
difesa.

Coordinamento Nazionale Giuristi Democratici


Per saperne di più e sugli aggiornamenti vedi il sito www.azmibishara.info