MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
I Giuristi Democratici al fianco del popolo cileno, per la fine della repressione violenta delle manifestazioni di massa
I Giuristi Democratici al fianco del popolo boliviano e del suo presidente Evo Morales Ayma
Lettera di saluto al Congresso dei giuristi democratici filippini
La condanna dei dirigenti politici catalani, una pagina buia per lo stato di diritto in Europa
Si fermi subito l'aggressione turca alla Siria, intervenga l'Onu e l'Italia sostenga il governo regionale della Rojava
I Giuristi Democratici al fianco del popolo ecuadoriano
Contro la violazione dei diritti umani in Egitto e la repressione di chi li difende
I Giuristi Democratici italiani ricordano l'illustre giurista bulgaro Yossif Geron
Contributo dei Giuristi Democratici alla 41.a sessione del Consiglio dei Diritti Umani dell'Onu (Ginevra, 4.7.'19, “Migration policy in Italy: human rights in the abyss”)
No al rafforzamento del blocco Usa a Cuba
Padova, 5 giugno 2019, ore 12,30 e 16,30: In ricordo di Berta Caceres - Per la difesa della terra e dei popoli
Roma, 7 giugno 2019, ore 16,30: "LA NUOVA COSTITUZIONE CUBANA"
Relazione della delegazione degli osservatori internazionali al processo contro avvocate ed avvocati Turchi dell'associazione CHD e sintesi del'incontro con gli Accademici per la pace
Conferenza stampa venerdì 5 aprile, ore 12, Roma: “IL PROCESSO ALLO STATO DI DIRITTO” - Turchia, le cifre drammatiche della repressione contro gli avvocati
I Giuristi Democratici per la liberazione dell'avvocata iraniana Nasrin Sotoudeh
 7 pagine  (93 risultati)
I Giuristi Democratici esprimono preoccupazione per l'arresto di dodici avvocati baschi
Redazione 20 gennaio 2015 11:28

L’Associazione nazionale dei giuristi democratici esprime il proprio sdegno per l’arresto di dodici avvocati baschi, colpevoli di aver svolto il proprio lavoro difendendo alcuni detenuti per motivi politici. Colpisce la circostanza che alcuni degli avvocati siano stati arrestati nell’albergo di Madrid in cui si trovavano in attesa dell’ennesimo megaprocesso contro attivisti politici baschi.

L’Associazione nazionale dei giuristi democratici ritiene che vada tutelato in ogni caso il diritto alla difesa e il ruolo degli avvocati, in ottemperanza alle normative internazionali ed europee applicabili e alle linee direttive approvate in varie occasioni dalle Nazioni Unite. Tanto più in situazioni, come quella basca, nelle quali si sta finalmente ponendo fine ad un conflitto armato durato per vari decenni. Va inoltre sottolineato il ruolo assunto in questo ed altri casi da una giurisdizione speciale come l’Audencia nacional.

L’Associazione nazionale dei giuristi democratici chiede quindi al governo spagnolo e all’Audiencia nacional di porre immediatamente in libertà i dodici avvocati arrestati in ottemperanza alle norme richiamate.



Napol, Padova, Roma, Torino, 13 gennaio 2015