MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
Giornata dell'avvocato minacciato: i Giuristi Democratici ricevuti dall'Ambasciata del Pakistan in Italia
24 gennaio 2020: decima Giornata internazionale dell'avvocato minacciato - Pakistan
Lettera di saluto al Congresso dei giuristi democratici filippini
La condanna dei dirigenti politici catalani, una pagina buia per lo stato di diritto in Europa
Si fermi subito l'aggressione turca alla Siria, intervenga l'Onu e l'Italia sostenga il governo regionale della Rojava
Contro la violazione dei diritti umani in Egitto e la repressione di chi li difende
Contributo dei Giuristi Democratici alla 41.a sessione del Consiglio dei Diritti Umani dell'Onu (Ginevra, 4.7.'19, “Migration policy in Italy: human rights in the abyss”)
No al rafforzamento del blocco Usa a Cuba
Padova, 5 giugno 2019, ore 12,30 e 16,30: In ricordo di Berta Caceres - Per la difesa della terra e dei popoli
Roma, 7 giugno 2019, ore 16,30: "LA NUOVA COSTITUZIONE CUBANA"
Relazione della delegazione degli osservatori internazionali al processo contro avvocate ed avvocati Turchi dell'associazione CHD e sintesi del'incontro con gli Accademici per la pace
Conferenza stampa venerdì 5 aprile, ore 12, Roma: “IL PROCESSO ALLO STATO DI DIRITTO” - Turchia, le cifre drammatiche della repressione contro gli avvocati
I Giuristi Democratici per la liberazione dell'avvocata iraniana Nasrin Sotoudeh
Leyla Güven è finalmente libera!
Lettera di Selçuk Kozagaçli, avvocato turco e detenuto, in occasione della Giornata internazionale dell'avvocata/o in pericolo
 8 pagine  (106 risultati)
L'Unione europea revochi le sanzioni inflitte al Venezuela
Redazione 2 luglio 2020 13:57
Comunicato stampa

L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici chiede l'immediata revoca di ogni misura sanzionatoria contro il governo venezuelano e in particolare contro le sanzioni inflitte contro undici alte personalità venezuelane, lunedì scorso, da parte dell'Unione europea. Tali sanzioni risultano infatti sprovviste di ogni base giuridica e costituiscono un'illecita intromissione negli affari interni venezolani. E' davvero inaccettabile che l'Unione europea, incapace di far rispettare il diritto internazionale a chi lo viola da tempo, come Israele, la Turchia o l'Egitto, si accanisca oggi contro il Venezuela applicando sanzioni che non pauono giustificate, o almeno esptimono un rigore estremo, frutto di una doppia morale. Le nuove sanzioni decretate dall'Unione europea, che ancora una volta si accoda alle richieste di Washington, costituiscono l'ennesimo attacco ai danni del governo e del popolo venezuelano che già hanno subito, sia da parte degli Stati Uniti che di vari Paesi europei, misure di vero e proprio banditismo come la confisca dei conti correnti bancari di un paese allo stremo e l'appoggio a tentativi golpisti.

 

2 luglio 2020

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI