MANAGE
CERCA
Altro in Internazionali
Dal Newroz 2002
Avvocati in Turchia
Viaggio in Turchia 2001
Appello per Leyla Zana
 8 pagine  (109 risultati)
L'Unione europea revochi le sanzioni inflitte al Venezuela
Redazione 2 luglio 2020 13:57
Comunicato stampa

L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici chiede l'immediata revoca di ogni misura sanzionatoria contro il governo venezuelano e in particolare contro le sanzioni inflitte contro undici alte personalità venezuelane, lunedì scorso, da parte dell'Unione europea. Tali sanzioni risultano infatti sprovviste di ogni base giuridica e costituiscono un'illecita intromissione negli affari interni venezolani. E' davvero inaccettabile che l'Unione europea, incapace di far rispettare il diritto internazionale a chi lo viola da tempo, come Israele, la Turchia o l'Egitto, si accanisca oggi contro il Venezuela applicando sanzioni che non pauono giustificate, o almeno esptimono un rigore estremo, frutto di una doppia morale. Le nuove sanzioni decretate dall'Unione europea, che ancora una volta si accoda alle richieste di Washington, costituiscono l'ennesimo attacco ai danni del governo e del popolo venezuelano che già hanno subito, sia da parte degli Stati Uniti che di vari Paesi europei, misure di vero e proprio banditismo come la confisca dei conti correnti bancari di un paese allo stremo e l'appoggio a tentativi golpisti.

 

2 luglio 2020

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI