MANAGE
CERCA
Altro in Comunicati
I Giuristi Democratici esprimono preoccupazione per il rischio di compressione dei diritti costituzionali dopo i fatti occorsi a Roma il 15 ottobre
Verso il 15 ottobre: comunicato congiunto Giuristi Democratici e Legal Team Italia
CEDAW, pubblicate le raccomandazioni dell'ONU: in Italia donne rappresentate come oggetti sessuali
Tornare alla gratuità delle cause di lavoro
Decreto legge 98/2011 ovvero la fine della gratuità del processo del lavoro
Sovraffollamento delle carceri: che fare?
I Giuristi Democratici esprimono solidarietà alla protesta condotta da Marco Pannella contro le incivili condizioni di vita in carcere
I Giuristi Democratici salutano con soddisfazione la celebrazione dei processi Eternit e Thyssen Krupp
I Giuristi Democratici sostengono il dissenso non violento dei cittadini e delle amministrazioni locali contro la TAV in Val di Susa
Due Sì ai referendum per l'acqua bene comune
I Giuristi democratici esprimono dolore per l'assassinio di Vittorio Arrigoni
L'Associazione Giuristi Democratici esprime soddisfazione per l'esito del processo ThyssenKrupp
I Giuristi democratici aderiscono alla manifestazione nazionale di sabato 26 marzo a Roma
I Giuristi democratici condannano la repressione delle manifestazioni democratiche di massa in Libia e chiedono che cessi ogni assistenza e cooperazione militare italiana al regime di Gheddafi
Dalle recenti vicende relative al Presidente del Consiglio deriva un pericoloso deterioramento del nostro Stato di diritto
 23 pagine  (334 risultati)
Manifestazione 8 luglio 2008
Redazione 7 luglio 2008 15:29
COMUNICATO STAMPA

I recenti provvedimenti assunti o annunciati dal governo Berlusconi stanno già producendo una ferita alla nostra democrazia: principio di uguaglianza, libertà di stampa, diritti umani sono messi in pericolo, senza che vi sia una vera opposizione da parte delle forze politiche, parlamentari e non.
Dunque, per chi ha a cuore i principi della nostra Costituzione, democratica, egualitaria, antifascista, si impone un intervento diretto, in prima persona, per mobilitare tutti i sinceri democratici e mostrare l'esistenza di una opposizione popolare a tutte le norme del cosiddetto pacchetto-sicurezza e allo spirito
che le informa, così come a tutte le iniziative miranti a stravolgere i principi su cui é fondata la nostra Repubblica.
Per questa ragione, l'Associazione Nazionale Giuristi Democratici aderisce alla manifestazione promossa da Furio Colombo, Francesco Pardi e Paolo Flores d'Arcais per il giorno 8 luglio 2008, a Roma, in Piazza Navona, invitando tutti i propri iscritti e simpatizzanti a parteciparvi con una presenza massiccia e significativa.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI