MANAGE
CERCA
No ad ogni forma di discriminazione. Solidarietà alla Presidente Boldrini, al Ministro Kyenge ed all'avv. Annibali
Redazione 7 maggio 2013 19:21

I Giuristi Democratici hanno espresso attraverso i telegrammi di seguito riportati la loro solidarietà alla Presidente della Camera Boldrini ed alla Ministra Kyenge per gli attacchi discriminatori subiti dall'una in quanto donna, e dall'altra in quanto straniera.

I Giuristi Democratici, da sempre in prima linea per il contrasto ad ogni forma di discriminazione,salutano con favore la proposta di cittadinanza in favore dei figli di migranti nati in Italia, e come Associazione da anni impegnata nella promozione dei diritti delle donne e del contrasto al femminicidio, accolgono con grande favore la proposta della ministra Idem di costituire una task force sul femminicidio e quella della Presidente della Camera di istituire una commissione parlamentare d'inchiesta sulla violenza maschile sulle donne.

Questa assunzione di responsabilit√† istituzionale nell'attivare un lavoro di rete per verificare i vuoti di protezione esistenti, √® un atto oramai improrogabile di civilt√† e di democrazia, che ci auspichiamo costituisca anche un segnale di cambiamento per chi, a livello individuale, in adesione a un modello culturale patriarcale che non pu√≤ pi√Ļ trovare cittadinanza nel nostro Paese, continua a porre in essere condotte violente nel privato e discriminatorie in ogni ambito lavorativo, economico e sociale nei confronti delle donne perch√© donne.

I Giuristi Democratici in tal senso esprimono la pi√Ļ profonda solidariet√† alla collega Lucia Annibali. Siamo sconcertati dal fatto che, nonostante la creazione dei Comitati di Pari Opportunit√†, il mondo dell'avvocatura sia rimasto in silenzio davanti alla barbara aggressione subita collega di Pesaro, che avrebbe trovato il mandante in un collega, attualmente detenuto. Questa aggressione √® chiaro indice della trasversalit√† della violenza di genere e il silenzio degli organismi rappresentativi dell'avvocatura esprime la pervasivit√† di una cultura che in maniera ancora troppo flebile stigmatizza una cultura sessista che vorrebbe le donne sottomesse nel privato, per quanto libere nell'esercizio della professione, e che per affermare tali valori arriva anche all'utilizzo della violenza.

Associazione Nazionale Giuristi Democratici

Torino, Bologna, Roma, Padova, 7 maggio 2013


DOTT.SSA LAURA BOLDRINI PRESIDENTE CAMERA DEPUTATI
SGOMENTI INDIGNATI E OFFESI COME CITTADINI DAGLI ATTACCHI MINATORI INGIURIOSI E SESSISTI DA LEI RICEVUTI LE ESPRIMIAMO LA PIU' FORTE SOLIDARIETA' CERTI CHE LEI SAPRA' PROSEGUIRE CON FERMEZZA IL SUO ALTO INCARICO CON LA SERIETA' E SERENITA' CHE LA CONTRADDISTINGUONO E LA RINGRAZIAMO PER IL SUO IMPEGNO CONTRO IL FEMMINICIDIO.
ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI


DOTT.SSA CECILE KYENGE MINISTRO PER L'INTEGRAZIONE
LA PIU' BELLA E POSITIVA NOVITA' DI QUESTO GOVERNO NON PUO' E NON DEVE ESSERE ROVINATA DAGLI ATTACCHI SQUALLIDI ATTUATI NEI SUOI CONFRONTI IN NOME DI UN RAZZISMO CONTRO IL QUALE DOBBIAMO MANTENERE ALTA LA GUARDIA. SIAMO CERTI CHE LEI NON SI FARA' INTIMIDIRE E LE ESPRIMIAMO LA NOSTRA PIU' FORTE SOLIDARIETA'.
ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI


AVV. LUCIA ANNIBALI
STUPITI DALL'ASSENZA DI PRESE DI POSIZIONE DAL MONDO DELL'AVVOCATURA DI FRONTE AD UN EPISODIO COSI' DRAMMATICO RITENIAMO DOVEROSO ESPRIMERTI LA NOSTRA PIU' FORTE SOLIDARIETA' AUGURANDOTI DI TORNARE AL PIU' PRESTO ALLA TUA PROFESSIONE.
ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI