MANAGE
CERCA
Fermare la persecuzione degli attivisti per i diritti umani in Turchia
Redazione 15 novembre 2016 23:46

L'Associazione Nazionale dei Giuristi democratici eleva nuovamente la propria vibrata protesta per la sempre maggiore persecuzione degli attivisti per i diritti umani in Turchia ed in particolare degli avvocati democratici.
Dopo la sospensione per tre mesi del l'attivit√† delle associazioni di √áHD e √ĖHD e l'apposizione dei sigilli alle loro sedi¬†√® seguito ieri mattina alle 5 l'arresto nella propria abitazione¬† del collega Levent Pi?kin, membro dell'esecutivo della sezione √Ėhd di Istanbul ed attivista Lgbtqia ed oggi il fermo ed il pestaggio, a Izmir, di 17 avvocati che protestavano contro la chiusura delle sedi delle associazioni democratiche degli avvocati OHD e CHD. Fra di essi la Copresidente dell'OHD (avvocati per la libert√†), Fatma Demirer. L'Associazione Nazionale dei Giuristi democratici chiede al governo turco il rispetto della libert√† di associazione, l'immediata liberazione di tutti gli avvocati arrestati e l'abolizione delle misure repressive contro le loro associazioni e gli studi legali impegnati nella difesa dei diritti umani.

Torino, Roma, Bologna, Padova, Napoli, 15 novembre 2016.

Associazione Nazionale Giuristi Democratici