MANAGE
CERCA
Prato, sconcerto per le pesantissime sanzioni economiche inflitte ai lavoratori in sciopero grazie alla Legge Salvini
Redazione 24 dicembre 2019 15:59
Comunicato stampa
L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici manifesta il proprio forte sconcerto per la decisione di infliggere sanzioni fino a quattromila euro ‚ÄĒil massimo consentito‚ÄĒ a taluni lavoratori del sindacato S.i. Cobas e altri manifestanti solidali di Prato, colpevoli solamente di aver esercitato i propri diritti costituzionali allo sciopero, alla riunione ed alla libera manifestazione del pensiero. Si tratta di una delle prime applicazioni dell'art. 23 della Legge Salvini n. 132 del 2018. La normativa, criticata anche nel parere del Consiglio Superiore della Magistratura al disegno di legge, conferma la sua ispirazione autoritaria e repressiva volta a soffocare ogni conflitto sociale. Ci√≤ √® tanto pi√Ļ grave in questo caso, data la condizione di precariet√† e sfruttamento dei lavoratori colpiti, in buona parte immigrati, deprivati di ogni possibilit√† di denunciare le gravi violazioni del diritto e della dignit√† umana di cui sono oggetto e di mobilitarsi contro di esse. L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici si associa quindi alla lunga serie di soggetti politici e sociali che chiedono con sempre maggior forza l'abolizione dei cosiddetti decreti sicurezza che ogni giorno di pi√Ļ rivelano la propria natura di strumento al servizio di chi vuole mantenere nella societ√† italiana le attuali diseguaglianze, aggiungendovi la repressione del dissenso.¬†¬†
 
23 dicembre 2019
ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI