MANAGE
CERCA
Altro in Comunicati
Khaled El Qaisi libero subito. Si attivi il Ministro degli Esteri per chiedere l'immediata liberazione del cittadino italopalestinese arbitrariamente detenuto in Israele
16.5.'23: giornata italiana della Campagna internazionale #ObjectWarCampaign per la protezione degli obiettori di coscienza russi, bielorussi e ucraini
A sostegno del diritto di sciopero - No ai licenziamenti arbitrari
25 NOVEMBRE - PENSARE “GLOBALMENTE” ALLA LIBERTÀ DELLE DONNE
Il Governo italiano desista dalla condotta criminale attuata presso il porto di Catania e ritiri il decreto di permanenza temporanea
Quando il pericolo viene dal legislatore
Iran: cordoglio per la morte di Mahsa Amini e condanna per le gravissime violazioni dei diritti umani in corso
Il Premio Hans Litten 2022 assegnato alla nostra Simonetta Crisci
Venerdì 23 settembre: i Giuristi Democratici al fianco di Fridays For Future nello sciopero globale per il clima
Lorenza Carlassare. Una vita intera per far vivere la Costituzione
Per una coalizione d'emergenza per la Repubblica
I Giuristi Democratici ricordano Carlo Smuraglia, giurista e partigiano, sempre dalla parte dei deboli
Un 25 aprile di resistenza alla follia della guerra
Italia e UE non alimentino il conflitto russo-ucraino e i nazionalismi, ma insistano per il dialogo. Massima solidarietà all'Anpi
Direttiva anticortei, un allarmante invito alla restrizione dell'esercizio del diritto di riunione ed espressione del pensiero
 25 pagine  (361 risultati)
Lettera aperta di ringraziamento alla brigata medica cubana in Italia
Redazione 23 marzo 2020 23:57

Alla brigata medica cubana operante a Crema

Al governo cubano

Al popolo cubano

 

L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici vi ringrazia, ammirata per il vostro sforzo solidale, che assume oggi grandissimo valore non solo per l'aiuto concreto che porta a regioni italiane duramente colpite dall'epidemia di coronavirus, ma per il suo enorme valore ideale ed esemplare, che dimostra quanto sia importante la solidarietà.

In questo mondo flagellato dalle epidemie e dal neoliberismo, che ha debilitato fortemente negli ultimi decenni il sistema sanitario nazionale così come quelli di altri Paesi, il comportamento di Cuba assume il valore di un esempio luminoso. Non solo Cuba garantisce la salute della sua popolazione, ma invia da tempo in tutto il mondo missioni mediche, chiamate fra l'altro a fronteggiare le peggiori epidemie. Oggi, alcune di queste missioni sono state richiamate anche da governi fascisti e di destra come quello boliviano e quello brasiliano.

Ciò è tanto più importante in quanto Cuba è da circa sessant'anni vittima di un blocco economico instaurato dal governo statunitense in contrasto con ogni norma e principio di diritto internazionale, che ha provocato perdite economiche enormi e violazioni dei diritti umani fondamentali.

L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici, da sempre al fianco del popolo cubano e che ne ha sostenuto la lotta contro il blocco, per la liberazione dei cinque patrioti detenuti negli Stati Uniti per aver combattuto il terrorismo e poi liberati e in altre occasioni, oltre a esprimere immensa gratitudine ribadisce in questo frangente il proprio impegno alla lotta contro il blocco, per il rispetto del diritto internazionale e la solidarietà senza frontiere.

Grazie medici cubani, grazie popolo cubano, continua la lotta contro il COVID-19 e per la salute ed i diritti di tutti i popoli!

 

23 marzo 2020

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI