MANAGE
CERCA
Altro in Iniziative
Napoli, mercoledì 20.11.'19, ore 17: Scrivere con la polvere - Amianto: tra legislazione e giurisprudenza
"INVISIBILI", a Venezia-Mestre, Mirano e San Dona' di Piave la rassegna DIRITTI AL CINEMA 2019-20
Venezia, giovedì 10 ottobre 2019, ore 16,30: Convegno sull'autonomia regionale differenziata
Politica e giustizia. Riforma del Csm e tutela dei diritti - Convegno a Torino
Ginevra, Onu, 4.7.2019, ore 12,30: Migration policy in Italy: human rights in the abyss
Roma, martedì 2.7.'19: Un magistrato per il cittadino: Autogoverno od eterogoverno della Magistratura?
Napoli, 19 maggio 2019: seconda conferenza internazionale dei giuristi del Mediterraneo: "AUTODETERMINAZIONE, DIRITTI UMANI E MIGRAZIONI"
Pubblicati gli atti del convegno "Cambiamenti climatici e migrazioni"
"La difesa è sempre legittima?" - Dibattito, Spinea (VE), 14.2.'19
Orizzonti sconfinati: la legge Salvini fra terra e mare - Roma, 13.2.'19, ore 19
24 GENNAIO: GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'AVVOCATO PERSEGUITATO - PRESIDIO IN TOGA C/O AMBASCIATA TURCHIA, ROMA, V.LE CASTRO PRETORIO, ALT. FERMATA METRO, ORE 17
Padova, Diritti al cinema 2019: La violenza
No al Decreto-legge Salvini, Sì alla Costituzione - Roma, 11.12.'18, ore 17,20
Finalmente disponibile online il documentario "ARCHIVIATO. L'obbligatorietà dell'azione penale in Valsusa"
I G.D. aderiscono alla manifestazione del 10.11 p.v., ore 14 a Roma, "Uniti/e e solidali contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini"
 20 pagine  (289 risultati)
Verso le elezioni europee: l'appello dei Giuristi Democratici
Redazione 7 febbraio 2014 21:18

La prossima scadenza elettorale europea è estremamente importante perché può consentire finalmente di parlare di un'Europa dei diritti e dei popoli, in luogo di quell'Europa dei poteri forti, della finanza e delle nazioni, che finora abbiamo conosciuto.
L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici si √® sempre mossa sul terreno della ricerca della formazione di un'Europa che unisce cittadine e cittadini con una Costituzione Europea improntata al massimo del rispetto dei diritti di cittadinanza, caratterizzata da uguaglianza reale, di genere, di etnia, di et√†, parit√† di diritti, rispetto della democrazia, tutela dei pi√Ļ bisognosi, ricerca della pace, rispetto delle minoranze, anche sotto il profilo della rappresentanza parlamentare.
Questi concetti, da sempre patrimonio della sinistra, sono stati dimenticati al momento della creazione della prima Europa, caratterizzata dalla sopravvalutazione dell'economia e della concorrenza; solo recentemente si è parlato dei diritti delle cittadine e dei cittadini europei, ma in misura ancora non soddisfacente; è ora di tornare a chiedere con forza che l'Europa, attualmente in grave crisi, riparta e si affermi su principi del tutto diversi, che mettano appunto la cittadina e il cittadino, con i suoi propri diritti, al centro del progetto di unificazione europea.
Per questo, l'Associazione Nazionale Giuristi Democratici sarà al fianco di tutte e tutti coloro i quali espressamente si muoveranno nella direzione che la nostra Associazione ha sempre perseguito: il rispetto dei bisogni sociali e dei diritti fondamentali, le ragioni di una politica economica giusta e non fallimentare, come l'austerity, la richiesta di istituzioni democratiche e quindi di revisione dei trattati. Queste elezioni configurano l'apertura di una fase costituente, la quale richiede un impegno straordinario della società civile e quindi di organismi come la nostra Associazione.
Come giuristi democratici ci impegniamo a fare tutto il possibile per scongiurare l'adozione di una Costituzione Europea che si limiti a sancire il neoliberismo iscritto nei trattati europei, magari edulcorato solo in alcuni passaggi e dalla Carta dei Diritti, una Costituzione Europea che risulterebbe in aperto conflitto con la nostra Carta fondamentale e con le altre migliori costituzioni d'Europa.
Pertanto, l'Associazione Nazionale Giuristi Democratici chiede ai rappresentanti delle liste di sinistra e progressiste, che intendano battersi per l'affermazione di quei principi fondamentali che devono essere al centro del progetto di un'Europa dei diritti civili e sociali, di confrontarsi in tempi brevi su questi temi, al fine di chiarire su quali e quanti obiettivi è possibile lavorare insieme.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIURISTI DEMOCRATICI
Torino-Padova-Bologna-Roma-Napoli, 7 febbraio 2014