MANAGE
CERCA
Altro in Iniziative
Padova: i Diritti al cinema - Rassegna cinematografica in materia costituzionale
Le proposte dei Giuristi Democratici per una Giustizia alternativa: conferenza stampa alla Camera dei deputati
Schiavitù di ritorno. Giornata di studio e approfondimento: migranti e forme di sfruttamento
E' un Paese per donne? le politiche di genere in Italia e la presentazione del rapporto ombra sull'attuazione della CEDAW - Convegno a Bari
LasciateCIEntrare - mobilitazione 25 luglio 2011
I Giuristi Democratici aderiscono alla raccolta di firme promossa da Progetto Diritti contro la soppressione della gratuità della cause di lavoro
150 anni di storia italiana. Giustizia, magistratura e società. Convegno a Padova
Diritti al cinema - rassegna a Torino
Beni comuni - Convegno a Torino
Acqua bene comune - sostieni i due SI'
Il collegato lavoro nel sistema delle tutele - convegno
Compatibilità del "collegato lavoro" con le fonti internazionali, la Costituzione e i principi generali dell'ordinamento - Convegno
La sfida dei diritti e della democrazia nell'economia del XXI secolo. Newco, rappresentanza e statuto dei lavori.
Diritto del lavoro e relazioni sindacali. Dal "Collegato lavoro" agli accordi Fiat. Rappresentanza e conflitto nel quadro legislativo e costituzionale. Relazione introduttiva e programma del convegno.
La riforma del processo del lavoro. Una interpretazione costituzionalmente orientata. Convegno a Torino
 20 pagine  (289 risultati)
Inziative in difesa di condannato a morte per apostasia in Mauritania
Redazione 24 giugno 2015 12:27

Il 1 luglio 2015, alle ore 13.30 la Commissione Straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato della Repubblica (presieduta dal sen. Luigi Manconi) riceverà la signora Aminetou Ely, la signora Aweicha M’Kheitir e il dott. Nicola Quatrano, sulla condizione di Mohamed Cheikh Ould Mohamed Ould M’Kheitir, condannato a morte per apostasia dal Tribunale di Nouadhibou, in Mauritania, e sulle condizioni dei diritti umani in quel paese.



Aweicha M’Kheitir è la sorella del condannato a morte, Aminetou Ely è una militante mauritana per i diritti dell’uomo, raggiunta da una fatwa di morte per avere preso posizione a favore del condannato ed attualmente sotto la protezione di Amnesty International, e Nicola Quatrano, magistrato, è il presidente dell’Osservatorio Internazionale, l’associazione che ha raccolto in Italia la richiesta di aiuto e di sostegno rivolta da M’Kheitir “a tutta la famiglia umana”.



Ossin (Osservatorio Internazionale per i Diritti) è una rete di giuristi, avvocati, giornalisti, blogger dell’area mediterranea, attiva nel monitoraggio e nel patrocinio gratuito dei processi contro prigionieri “di coscienza”.



Ossin, in accordo con ANCI Campania e con l’Unione Camere Penali Italiane, promuove la campagna di sensibilizzazione su due linee: un’azione di crowdfunding per il sostegno economico alle spese legali del condannato ed un’azione di sensibilizzazione degli Organismi Internazionali attraverso il ruolo degli Enti Locali per il monitoraggio internazionale del processo. Aderiscono alla campagna l’Imam della Moschea di Napoli, Massimo Cozzolino, vicepresidente della Confederazione Islamica Italiana, e l’Associazione Giuristi Democratici.



Si può partecipare al crowdfunding, attivato con il contributo tecnico dell’Agenzia Campania MEDINET, sul sito: www.BuonaCausa.org



Inoltre, con il patrocinio dell’Ufficio di Presidenza di ANCI, si è promossa l’approvazione di una delibera appello degli Enti Locali italiani al nostro Governo e alle Commissioni Diritti Umani dell’U.E. e delle N.U. per l’approfondimento del caso giuridico ed il rispetto delle risoluzioni sui Diritti Umani.



Alle ore 16.00 dello stesso 1° luglio, nella sala stampa del Senato, il sen. Luigi Manconi illustrerà alla stampa l’esito dell’audizione e la signora Aminettou Ely e il dott. Nicola Quatrano forniranno informazioni sulla situazione del processo e sulle iniziative a favore del condannato.



Saranno altresì presenti alla conferenza, in qualità di sostenitori della campagna, oltre alla signora Aweicha Mohamed M’Kheitir - sorella del condannato a morte:



Sen. Giuseppe De Cristofaro - Vice Presidente 3° Commissione Permanente Esteri e Emigrazione

Avv.ti Francesco Petrelli e Luca Andrea Brezigar, rispettivamente segretario e tesoriere della Unione Camere Penali Italiane

Massimo Cozzolino - Imam della Moschea di Napoli e vice presidente della Confederazione Islamica Italiana

Fabio Marcelli – Associazione Giuristi Democratici

Alessandro Fucito - Assessore alla Cooperazione del Comune di Napoli e Ufficio di Presidenza di ANCI Campania