MANAGE
CERCA
Lun. 8.7.'24, Roma, ore 18,30: EMERGENZA CLIMATICA, DISUGUAGLIANZE, POLITICHE SECURITARIE
Redazione 7 luglio 2024 19:58
Incontro-dibattito presso la Città dell'Altra Economia per individuare proposte e soluzioni, organizzato insieme a Rete "In difesa di..." e Osservatorio repressione

L’umanità sta attraversando il momento più drammatico della sua storia. 
Ci sono infatti sfide e problemi globali che non fanno parte dell’agenda politica dei governi nazionali, anche se dalla loro soluzione dipende la sopravvivenza dell’umanità.
Luigi Ferrajoli ha individuato cinque di queste sfide e di queste emergenze catastrofiche.
La prima catastrofe è quella ambientale.
La seconda catastrofe è costituita dalle guerre.
La terza catastrofe è la crescita nel mondo delle disuguaglianze, della povertà, della fame e delle malattie non curate.
La quarta catastrofe è quella della svalutazione e dello sfruttamento selvaggio del lavoro.
La quinta catastrofe è il dramma delle centinaia di migliaia di migranti che ogni anno fuggono da una o più d’una di queste tragedie, sono respinti alle nostre frontiere e, quando non muoiono nelle loro odissee, incontrano nei nostri paesi oppressioni e discriminazioni razziste.
Le democrazie occidentali sono sempre più in crisi e guidate dagli interessi capitalistici che non fronteggiano la crisi climatica, ma anzi spesso la accelerano privilegiando energie fossili.
Di recente, i dati del "Copernicus Climate Change Service di maggio 2024" hanno mostrato che: “La temperatura media globale per maggio 2024 è stata di 1,52° C superiore alla media preindustriale del periodo 1850-1900, segnando l’undicesimo mese consecutivo (da luglio 2023) pari o superiore a 1,5° C. La temperatura media globale degli ultimi 12 mesi (giugno 2023 – maggio 2024) è la più alta mai registrata, pari a 0,75° C sopra la media del periodo 1991-2020 e 1,63 C sopra la media preindustriale del periodo 1850-1900”.
Nel sordo silenzio delle Istituzioni, giovani attiviste ed attivisti di vari movimenti ambientalisti di democrazia orizzontale cercano di risvegliare i concittadini dormienti rispetto alle catastrofi sopracitate. I Governi, per contro, osteggiano la manifestazione del dissenso e con leggi ad hoc e procedimenti penali e di prevenzione reprimono le proteste di disobbedienza civile nonviolenta.

Interventi previsti:
Luigi Ferrajoli
Cesare Antetomaso, Giuristi Democratici
Ludovico Basili, Osservatorio Repressione
Francesco Martone, Rete "In Difesa Di..."
Ilaria Masinara, Amnesty Head of Campaigning
Extinction Rebellion
Fridays For Future
Ultima Generazione

Modera: Paola Bevere, Giuristi Democratici